Mont Blanc Aiguille du Midi

La parete sud dell’Aiguille du Midi (m 3842) è l’ultima nella fila di chi guarda affacciandosi al Colle del Flambeu, a destra prima delle aguzze punte delle Aiguilles di Chamonix. A lei mirano la traccia della traversata lungo la Vallee Blanche e i cavi delle “caravelle”, le cabinette della teleferica che collega Punta Hellbronner con l’Aiguille du Midi. La stazione della teleferica sulla sua cima le toglie un poco la patente di parete di montagna, ma le salite sono classiche e belle.
La Funivia dell’Aiguille du Midi parte dal centro di Chamonix. Dall’Italia la si raggiunge da Courmayeur in poco più di trenta minuti col Tunnel del Monte Bianco. La salita alla Midi è una meta turistica di primo piano, molto frequentata. Usciti dalla stazione sommitale, la cresta nord-est, solitamente ben tracciata, scende sulla Vallee Blanche. La traccia lambisce la parete sud. Molte vie stanno proprio sotto la verticale della stazione e i cavi della telecabina. Il lato sinistro della parete, verso i Cosmiques, è un poco più riparato.
From the Col Flambeau, the south face of Aig. Du Midi (3842 m) is the last at the left of Aiguilles de Chamonix. It is signed by lift cables, but the south face has a lot of classic and pretty routes. From Chamonix down town the lift reaches the aiguille summit, than 30 min downhill to the base.

Rebuffat e Contamine. Due vie storiche, la prima frequentatissima, l'altra riportata alla attenzione da Mont Blanc Supercracks per due splendide fessure. Topo e dettagli nel testo. Two classic routes usually crowded. Topo and gear in Mont Blanc Supercracks,

Le Fou de L’Aiguille. E’ una via non molto celebrata, difficile e bellissima. Parte in comune con la Mazeaud di cui percorre la difficile fessura per poi uscire a sinistra in placca. Da lì tre strepitose difficili lunghezze in un muro arancione fessurato.Le Fou de L’Aiguille. At the left side of the wall it is a route not so famous, but hard and amazing. It shares the first pitch with Mazeaud route, than links on face (bolts) to the base of a orange crack- walll.

Ma Dalton. Topo e notizie tecniche/gear in Mont Blanc Supercracks

Super Dupont. Parte a sinistra della Rebuffat superando il tetto di snistra con un difficile traverso, poi placca tecnica incrocia la Rebuffat e infila due fessure al centro della parete. Un terreno più classico porta a confluire nella difficile fessura finale di M. de M. Materiale: 10 rinvii, una serie di cams fino a 3. Si raggiunge in doppia dalla cima. Rappel the route from the top and start under the great roof. Pass over the roof with a difficult traverse, thaln climb face and cross Rebuffat.Two crack pitches in the middle of the wall lead with easier climb to the final hard crack of M. de M:. Stuff: 10 quick and one series cams.

Mr. de Mesmaeker. Capolavoro di Michel Piola, supera la placca difficile e compatta a destra della Rébuffat. Richiodata da Michel nel 2012 con qualche piccola variante, nella seconda parte segue una linea di fessura. Materiale 10 rinvii e una serie si cams fino al BD 3,5. Masterpiece of Michel Piola, the rpute climbs the compact face on the right of Rébuffat. Michel rebolted the route in 2012 with small line variations. The second half follow a crack line. Stuff: 10 qds, cams to 3.5 BD

.

torna