Mont Blanc Tour de Jorasses - Aiguille du Geant
torna

Fra i ghiacciai del versante sud del gruppo che si affacciano sulla Val Ferret di Courmayeur spiccano quelli che portano alla via normale delle Grandes Jorasses, il ghiacciaio di Planpincieux e quello delle Grandes Jorasses. Incastrato fra i loro fronti, sotto al Rognon della Bottiglia, sorge il Rifugio Boccalatte (m 2804). La parte alta del ghiacciaio si appoggia sui contrafforti della Tour de Jorasses (m 3813). Il rifugio Boccalatte si raggiunge da Plampincieux per il sentiero che parte dietro la chiesa, sale fra mughi e, per tornanti, si porta sul lato sinistro orografico della morena (segni di vernice). Nel punto in cui si affaccia sotto il gronte del ghiacciaio delle Grandes Jorasses, sulla crestina ci sono evidenti segni di bivacco per le salite alla est della Tour de Jorasses. Da li ancora un’ora manca al rifugio, gestito d’estate. Dopo la metà di agosto, in caso di tempo sfavorevole, accertarsi della apertura. Al mattino occorre mezz’ora in discesa per raggiungere le zone di bivacco e iniziare a salire la testa del ghiacciaio che porta alla parete est. Spesso il ghiaccio è vivo, poi il ghiacciaio è ben crepacciato. Conviene essere in zona alle prime luci in modo da essere fuori dalla verticale del seracco delle Jorasses prima che il sole scaldi. Almeno un’ora ancora per arrivare all’attacco.

From Courmayeur drive Val Ferret to Plampiceux. The track to Boccalatte hut starts near the church (2 h 30 min). At the morning run down the track to the front of Grandes Jorasses glacier. Climb the front and hike the eisfield often crevassed to the base of the Tour de Jorasses (1 h 30 min)

Etoiles Filantes. Un canale di neve porta al pilastro appoggiato alla parete che indica l’attacco. Quello originale si evita sulla sinistra per diedro. I primi tre tiri sono spesso freddi e umidi. La banana del sesto tiro, dopo il maltempo, può essere bagnata.

Etoiles Filantes. The route starts at the dihedral left of a base pillar. The first classic pitches are often cold and wet as a the arch-crack of the 6th pitch. Amazing route.


Dente del Gigante (m 4013). Si raggiunge dal Rifugio Torino per ghiacciaio e roccette fino alla cosiddetta Gengiva, base della parete (1 ora e 30).

Burgasser. Attacca a destra del grande aggetto obliquo in piena parete sud. Via ardita per l'epoca (1935), ora in libera fino a 6c.

Aiguille di Geant (4813 m). From Torino hut walk the gracier track and scramble rocks to the base of the wall (Gengiva) (1 hour 30).

Burgasser route. Il start in the middle of south face at the right of a typical overhanging groove.